Copertina

Anno IV - N° 2 (2014)
Organo ufficiale della Italian Scientific Community on Addiction


DIPENDENZA DA SOSTANZE: ASSESSMENT PSICODIAGNOSTICO, TRATTAMENTO E OUTCOMES

Il presente numero si compone di quattro articoli originali e di una rassegna bibliografica. Il primo contributo presenta i risultati di uno studio naturalistico osservazionale che ha l’obiettivo di valutare la prevalenza di disturbi psichici in persone con problemi di tossicodipendenza.

Nel secondo articolo un equipe dell’ASL di Brescia presenta uno studio di followup per valutare il mantenimento dell’astensione dall’uso di cocaina a conclusione di un trattamento di psicoterapia, in una popolazione di pazienti cocainomani.

Il terzo articolo illustra alcuni aspetti critici correlati ai test tossicologici effettuati a lavoratori con mansioni a rischio ai sensi del DPR 309/90 e per i quali è stata richiesta un’analisi tossicologica.

L’ultimo contributo, presenta i presupposti teorici e clinici, la struttura, le caratteristiche e alcuni risultati delle prime applicazioni delle scale VMC2, ideate per valutare la motivazione al cambiamento rispetto all’uso di sostanze.

Il secondo numero del 2014 si chiude con la pubblicazione di una review prodotta da un equipe dell’Unità di Farmacologia dell’Università degli Studi di Camerino, dove gli autori si interrogano sul legame che intercorre tra dolore cronico neuropatico e il rischio di sviluppare una dipendenza da farmaci.

 

Colophon


Rivista bimestrale online sulle dipendenze
Volume 4, Numero 2, 2014
Registro n. 173/2011 del 26/05/2011, Tribunale Civile di Roma - ISSN 2239-5652

Direzione


Giovanni Serpelloni
Capo Dipartimento Politiche Antidroga -PCM
Direttore Responsabile


Fabrizio Oleari

Presidente dell'Istituto  Superiore
di Sanità


Elisabetta Simeoni
Dipartimento Politiche Antidroga


Alessandra Liquori O’Neil
United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute – UNICRI

Comitato Tecnico Scientifico

Giovanni Serpelloni (Italia)

Giovanni Addolorato (Italia)

Lucio Annunziato (Italia)

Roberto Ciccocioppo (Italia)

Mario Cruciani (Italia)

Maurizio Gomma (Italia)

Woody Hopf (USA)

Samuel Kombian (Kuwait)

Lorenzo Leggio (USA)

Enrico Malizia (Italia)

Francesco Mari (Italia)

Marisa Roberto (USA)

Fabrizio Schifano (Italia)

 

Segreteria di Redazione


Eugenio Francesco Valenzi
Coordinatore editoriale

Alice Rena

Giulia Vinciguerra


Comunicazione Istituzionale


Fiorella Calò


Si ringraziano per la collaborazione

Marcello Chiarotti

Gaetano Di Chiara

Roberta Frighetto

Bruno Genetti

Tiziana Mattioni

Laura Randazzo

Franco Tagliaro

Rosolino Vico

Pubblicato in collaborazione con

Editoriale

Giovanni Serpelloni
Direttore Responsabile dell'Italian Journal On Addiction

Il presente numero del Journal si compone di quattro articoli originali e di una rassegna tratta dalla letteratura scientifica internazionale.

Il primo contributo presenta i risultati di uno studio naturalistico osservazionale che ha come obiettivo la valutazione della prevalenza di disturbi psichici in persone con problemi di tossicodipendenza. Il campione randomizzato dei soggetti presi in esame è stato individuato tra la popolazione di pazienti afferenti ad un Ser.T. di Napoli. Gli autori attribuiscono una certa significatività ai dati rilevati in quanto sottolineano la necessità di effettuare attente valutazioni sicopatologiche in soggetti tossicodipendenti, senza le quali risulta impossibile inquadrare correttamente l’interferenza di eventuali disturbi psichici sul decorso dei disturbi da uso di sostanze.

Con il secondo articolo l’equipe del Centro Clinico Cocainomani dell’ASL di Brescia torna a scrivere sul Journal, presentando i risultati di uno studio di followup a 6 e 12 mesi su una popolazione di 111 pazienti cocainomani socialmente integrati. L’obiettivo dello studio è valutare il mantenimento dell’astensione dall’uso di cocaina a conclusione di un trattamento di psicoterapia.

Il terzo articolo illustra gli aspetti critici correlati ai test tossicologici effettuati a lavoratori che svolgono mansioni considerate a rischio ai sensi del DPR 309/90 e per i quali è stata richiesta un’analisi tossicologica. Sono inoltre illustrate le ricadute che tali test possono avere sul giudizio di idoneità che ne consegue, espresso da parte del Medico Competente.

Il quarto articolo, che completa la sezione dedicata ai contributi originali, presenta i presupposti teorici e clinici, la struttura, le caratteristiche e alcuni risultati delle prime applicazioni delle scale VMC2, ideate per valutare la motivazione al cambiamento rispetto all’uso di sostanze. Vengono inoltre riportate alcune elaborazioni statistiche dei risultati, ritenute utili per offrire una migliore comprensione dello strumento e per una sua più efficace applicazione ed interpretazione. I dati ricavati dalla somministrazione delle scale VMC2 sembrano fornire elementi piuttosto interessanti per comprendere l’evoluzione dei processi motivazionali.

Il secondo numero del 2014 si chiude con la pubblicazione di una review prodotta da un equipe dell’Unità di Farmacologia dell’Università degli Studi di Camerino. Gli autori si interrogano sul legame che intercorre tra dolore cronico neuropatico e il rischio di sviluppare una dipendenza da farmaci. Analizzano, inoltre, i meccanismi che, in presenza di dolore neuropatico, possono alterare la capacità cognitiva e la facoltà decisionale dell’individuo rendendolo più vulnerabile allo sviluppo di un’eventuale dipendenza da farmaci analgesici oppioidi. Gli autori propongono una riflessione sull’importanza di un adeguato trattamento del dolore cronico non solo per limitare la sofferenza che il dolore stesso causa, ma anche per evitare che lo stato doloroso conduca all’insorgenza o alla progressione di altre psicopatologie compromettendo ulteriormente il quadro clinico globale.

A tutti auguro una interessante lettura.

Contributi originali

Rassegne della letteratura scientifica

Dolore neuropatico e tossicodipendenza: casualità o causalità?
Giulia Scuppa, Giordano de Guglielmo, Massimo Ubaldi, Roberto Ciccocioppo

Archivio